"Il mondo è un posto pericoloso in cui vivere, non a causa di coloro che compiono azioni malvagie, ma a causa di coloro che stanno a guardare senza fare niente" - (Albert Einstein)

Ispirato alla storia vera di Irène Frachon e alla sua lotta coraggiosa contro il colosso farmaceutico produttore del Mediator, '150 Milligrammi' (La fille de Brest), con la regia di Emmanuelle Bercot e interpretato da Sidse Babett Knudsen e Benoît Magimel, è, ora, distribuito da BIM, anche nei cinema italiani (in sala dall' 8 febbraio).

Sisde Babett Knudsen è Irène Franchon
Nell'ospedale di Brest dove lavora, la pneumologa Irène Frachon scopre un legame diretto tra una serie di morti sospette e l'assunzione del Mediator, un farmaco in commercio da oltre trent'anni. Dall'inizio in sordina fino all'esplosione mediatica del caso, la storia è una lotta di 'Davide contro Golia' fino ad arrivare al trionfo della verità. Un film di denuncia, di impegno sociale e professionale, una pagina di attualità, ma soprattutto il coraggio e la determinazione di una donna che, in nome dei suoi ideali, dell'etica professionale, sceglie di lottare contro i poteri forti, nonostante le numerose difficoltà, a tutela della giustizia e della salute delle persone.


150 milligrammi


Reportage correlati:

- Nei cinema '150 Milligrammi', una storia vera, un film denuncia e scandali legati ad un farmaco sospetto

- Dialogando con... Emmanuelle Bercot, Regista del Film '150 Milligrammi'
- Video: Report & Clip & Trailer in Italiano
- Photo Gallery





Last Updated (Saturday, 04 February 2017 18:41)